1 post giorno 28/10/2016

Storia dei “I dolci di Zenere”

La conferma di avere la passione di trasformare in pane ciò che la sua famiglia aveva sempre coltivato, il nonno Antonio l’ha avuta durante ben due prigionie, nella seconda guerra mondiale.  Il nonno Antonio infatti, ancora ragazzo , iniziò a fare il pane nel 1928, insieme al fratello più grande e continuò a farlo anche da prigioniero in terra straniera. Ritornato a casa con  la passione e la forza che solo un uomo scampato alla morte può avere, iniziò a panificare per i suoi compae... Leggi di più