SACHER (O QUASI)-contest

Micaela, ogni tanto ricompare con le sue ricette raffinate e noi ne siamo contente, eccola con una rivisitazione prelibatosa per il nostro Concorso di febbraio  😀

Dal suo blog Pantoufle, ecco cosa ci racconta :

“Tra una rivista e l’altra, un libro di ricette e un altro, ormai, ne ho talmente tanti che ho riempito un’intera libreria creando una gran confusione di idee per la gioia della mia smemorataggine ma a favore della mia creatività. Così traendo spunto di qua e di là ho messo letteralmente la Sacher in un piatto. Rivisitare un Dolce di tale portata (eh sì, un dolce con una D maiuscola. Me ne vogliano i cari Konditoren Viennesi) può dare risultati più o meno buoni (per non dire cattivi, brutti, disgustosi, ostici e quant’altro) dato che si parte già prevenuti con una chiara idea di cosa ci si aspetta, in primis a partire dall’aspetto e dal gusto. Rivisitando questo dolce storico ho voluto che il gusto della Sacher rimanesse dando però consistenza e forme nuove grazie anche alla sostituzione e modifica di alcuni ingredienti (per esempio il cioccolato anziché il cacao nell’impasto della base). Il risultato?  Non poteva andare meglio. Le vostre papille gustative saranno in estasi. Non ci credete?  Provatela!”Diteci la vostra opinione nella nostra Prelibata pagina fb!

Schermata 2016-02-17 alle 17.00.21

 

 Ingredienti

per la base:

120 g cioccolato fondente

75 g burro ammorbidito

55 g zucchero di canna

4 uova

55 g farina

pizzico di sale

punta di un cucchiaino da the di lievito in polvere da dolci

Schermata 2016-02-17 alle 17.00.04

prescaldare il forno a 180 C. Sbattere molto bene il burro con lo zucchero fino a che non risulti un composto spumoso. Aggiungere i tuorli uno alla volta sempre sbattendo. Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagno maria, e quando è pronto aggiungerlo al resto, infine aggiungere la farina e la punta di lievito setacciata. Montare a neve gli albumi (attenzione a non montarli troppo fermi), e delicatamente amalgamarli al composto di cioccolato in più volte (tre volte, la prima viene ‘sacrificata’) per non farli smontare e far sì che il tutto risulti omogeneo. Versare la miscela negli stampini (in questo caso io ho scelto uno stampo in silicone per ‘muffin’ a forma di cuore) e cuocere per circa 20/25 minuti. Fare la prova stecchino in ogni caso. A cottura terminata estrarre dal forno e lasciare raffreddare dentro gli stampi, dopo di che sformare e raffreddare completamente.

per la glassa:

100 g cioccolato fondente

50 g burro

2 cucchiai grandi di acqua

Sciogliere il tutto a bagnomaria, la glassa deve risultare bella lucida.

per la composta di albicocche:

albicocche secche biologiche

3 cucchiai di Confettura di albicocche

succo di mezzo Limone

mezzo bicchiere d’acqua

Schermata 2016-02-17 alle 16.59.53

Procedimento

Tagliare le albicocche a dadini più o o meno grossi. Metterle in una padella con il mezzo bicchiere d’acqua e il succo di limone, e sbollentare per 5-10 minuti aggiungendo a metà cottura la confettura di albicocche. (Io ho utilizzato la confettura di albicocche fatta in casa da me, in quanto più ricca di frutta e con una punta di acidità in più che contrasta con la dolcezza del cioccolato). Se la salsa risulta troppo densa regolare con l’acqua.

Confettura di albicocche (fatta in casa, ripeto è migliore, oppure una di buona qualità con percentuale elevata di frutta)

fiori secchi edibili per decorare (facoltativi, io ho utilizzato fiori secchi biologici di montagna)

Dividere i tortini di cioccolato in due tagliandoli orizzontalmente a metà e farcirli con la confettura di albicocche. Posarli nei piatti e cospargere ai lati con la salsa di albicocche. Versare sopra al tortino la salsa di cioccolato ancora calda, con un cucchiaino lasciare cadere qualche goccia come decorazione e cospargere con i fiori secchi. Servire subito con la salsa ancora calda/tiepida oppure lasciar raffreddare e servire a salsa indurita e fredda.

Ora non resta che condividerlo con la persona che sia ama, o meglio ancora con le persone che accompagnano la nostra vita ogni giorno, nel bene e nel male. Cuoricini per noi!

Schermata 2016-02-17 alle 16.59.42

Share

Nessun Commento

    Lascia un commento

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: