• tronchetto di Natale

Tronchetto di Natale a casa di Prelibata

Tronchetto di Natale da quasi sempre!

I Natali di quando ero bambina erano festeggiati  con un rituale molto preciso. La  sveglia era quasi all’alba, impossibile dormire oltre le 7 del mattino, bisognava scoprire se Babbo Natale era passato.

Carichi di gioia per i regali ricevuti, con un gran cicaleccio di commenti e fantasticherie, facevamo colazione tutti assieme, anche con mamma e papà.

Una colazione speciale, quella delle giornate di gran festa, una tazza di cioccolata calda e i biscotti fatti da noi.

Il tutto veniva consumato con la velocità che sarebbe servita nei giorni di scuola, in un perfetto sincronismo tra il lavaggio e la vestizione per arrivare puntuali all’appuntamento con i cugini all’angolo della strada. Come una piccola ciurma baldanzosa, raccontandoci i regali ricevuti, percorrevamo i 50 metri che ci dividevano dalla casa dei nonni paterni. La missione era scoprire se Babbo Natale era passato anche da loro e ci aveva lasciato qualche altro meraviglioso bottino!

L’emozione e l’attesa per quel rituale, mi commuove ancora oggi. Quei Natali  passati sempre insieme e sempre allo stesso modo ci hanno dato tanta gioia ma ci hanno lasciato anche un grande vuoto quando non si sono più potuti ripetere.

Perpetuare le tradizioni di famiglia:

Ogni Natale le donne di famiglia si dividevano la preparazione dei piatti della tradizione. Mia madre, che apriva le porte della sala da pranzo, dopo aver lucidato tutto a fondo,  cucinava la faraona ripiena ed il bollito. La nonna materna preparava e portava a casa nostra il pasticcio alla bolognese, il radicchio di campo e  l’insalata russa. Lo zio Giuseppe, il fratello più grande di mia madre, nel ruolo di capo famiglia, dopo aver fatto il giro in centro a salutare amici e fidanzate, arrivava portando il Tronchetto di Natale  acquistato nella famosa pasticceria Guerceri nel centro storico di Vicenza. Questo è il mio profumo di Natale, quei piatti pieni di sapori e di ricordi che ancora oggi non mancano e spero non mancheranno mai nella mia tavola di Natale 😉

tronchetto di Natale

 

Preparazione del Tronchetto di Natale:

La preparazione consta di 3 fasi:

  1. Preparazione della pasta biscuit:  semplice da fare in 15 minuti + 20 minuti per la cottura.
  2. Crema al burro montato: preparazione di media difficoltà da fare in circa 40 minuti.
  3. Assemblaggio: semplice, richiede solo un po’ di delicatezza. Servono circa 10 minuti
  4. Decorazione finale: con la glassa al cioccolato e foglie e bacche di pasta di mandorle, media difficoltà da fare in circa 30 minuti.

Ingredienti per la pasta biscuit del Tronchetto di Natale: 

  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 4 cucchiai di acqua calda
  • 80 gr  farina 00
  • 50 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di lievito per dolci
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • Ingredienti per  la copertura: 
  • 250 gr di cioccolato fondente + 20 gr di burro

Come preparare la pasta biscuit per fare i rotoli dolci:

Esistono molte ricette per fare la pasta biscuit, ne ho provate moltissime e fra tutte ho adottato questa sia per il numero ridotto di uova sia per l’equilibrio finale dei sapori. E’ molto semplice da fare e riesce sempre bene!

  1. Separate i tuorli dagli albumi.
  2. Montate gli albumi a neve con un  1/4 dello zucchero cioè 50 gr. Io ho usato la planetaria con la frusta ma  può essere utilizzato anche lo sbattitore elettrico.
  3. Montate i rossi con 3/4 dello zucchero e l’acqua calda, quindi aggiungete poco alla volta le farine e il lievito setacciati, i semi interni della bacca di vaniglia e continuate a montare ancora per qualche minuto.
  4. Incorporate  delicatamente gli albumi montati a neve ferma alla montata dei tuorli, mescolando dal basso verso l’alto, con un cucchiaio o con una spatola apposita per fare i dolci.
  5. Rivestite una teglia con della carta da forno dopo aver bagnato la teglia con un po’ d’acqua, in modo che la carta aderisca per bene.
  6. Versatevi l’impasto e cuocete per 20 minuti a 180°C.
  7. Una volta cotto, rovesciatelo in un telo inumidito, cospargetelo con una bagna a vostro piacere fatta con acqua zucchero e scorze di limone e arrotolatelo su se stesso con il telo che si frappone tra la pasta e lasciatelo raffreddare.

 

Come farcire  il Tronchetto di Natale?

Il Tronchetto di Natale potete farcirlo con della crema, crema chantilly, della panna, semplicemente della marmellata oppure con una crema di cioccolata o gianduia, a casa mia lo adorano con…la crema di burro alla nocciola!

Crema di burro alla  nocciola: 

  • 90 gr di albumi (circa 2 uova)
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di acqua
  • 250 gr di burro
  • pasta di nocciole = 100 gr di nocciole tritate finemente tanto da farle diventare Crema, ne uscirà anche l’olio. Oppure potete direttamente acquistarla nei negozi specializzati per pasticceria.

Preparazione della crema al burro alla nocciola:

Questa preparazione è una crema di burro montata, usata in pasticceria per le farciture di torte e pasticcini.

  1. Portate ad ebollizione 200 gr di zucchero con 50 gr di acqua e portate questo sciroppo a 121°. Servono circa 25 minuti. Dipende dal pentolino che si usa.
  2. Quando siete a 110° o a circa 20 minuti di bollitura, iniziate a montare lentamente gli albumi con 50 gr di zucchero non a neve.
  3. Fate scendere a filo lo sciroppo arrivato a 121° sugli albumi che state montando. Continuate energicamente finché sentite il fondo della ciotola raffreddato.
  4. Aggiungete un po’ alla volta il burro ben freddo da frigo e la pasta di nocciole.

tronchetto di natale

Fase finale della preparazione del Tronchetto di Natale:

  1. Prendete il rotolo, srotolatelo e farcitelo spalmandogli sopra la crema facendo sempre attenzione a rimanere all’interno di 1 cm dalle bordure laterali.
  2. Arrotolatelo bene e tagliate una fettina alle estremità.
  3. Poggiate il tronchetto di natale su di una griglia e iniziate a preparare la copertura di cioccolato.

Copertura di cioccolato:

Ingredienti per la copertura: 

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 20 gr di burro

Preparazione:

  1. Fate fondere a bagnomaria il cioccolato con i 20 gr di burro che servono a lucidarlo e a renderlo più morbido quando si asciugherà.
  2. Una volta fuso, versatelo sopra al tronchetto ricoprendolo interamente  ma lasciando libera la sezione del tronco
  3. Decorate con la forchetta disegnando le rigature del tronco.
  4. Una volta asciutto, mettete il tronchetto in un piatto da portata e decoratelo con foglie di agrifoglio oppure con delle foglie e delle bacche fatte con la pasta di zucchero o di mandorle.

Sbizzarritevi  a decorare il vostro tronchetto di Natale come più vi ispira il cuore!

Dolci della tradizione natalizia e non:

Paese che vai tradizione che trovi!

  • Al sud sono famosi gli “Struffoli”, portano bene e sono anche molto buoni.
  • Un altro dolce della tradizione ormai famoso che viene preparato sia a Natale che a Pasqua è la “Pastiera”

Questo è il mio profumo di Natale, piatti pieni di sapori e di ricordi che ancora oggi non mancano e spero non mancheranno mai nella mia tavola di Natale.

Share

Nessun Commento

    Lascia un commento

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: