Graffe napoletane profumate al liquore Strega

Le graffe napoletane assomigliano all'impasto dei Krapfen o dei bomboloni, sono fritte ed hanno un buco al centro. Ricoperte di zucchero semolato, sono dei dolci di carnevale che a Napoli trovi tutto l'anno e a tutte le ore. Ci sono locali storici conosciuti solo per le graffe che vengono prodotte a ruota quasi continua. Vengono preparate di varie dimensioni: quelle grandi le troviamo nei bar, pasticcerie e panetterie, mentre quelle mignon più spesso compongono i vassoi che vengono ... Leggi di più

Crostata senza burro con pistacchi e arancia

Fare una crostata senza burro utilizzando un profumato olio d'oliva extravergine è possibile ed è anche molto semplice. Il risultato è assicurato anche se sei poco esperta. Il procedimento per preparare la frolla all'olio d'oliva è molto più semplice della preparazione della classica pasta frolla al burro. Con le dosi di questa ricetta puoi preparare una crostata del diametro di 20 cm. Gli ingredienti che ti servono per la preparazione sono i seguenti: 320 gr di farina ... Leggi di più

Gelato al pecorino fresco con crema di patate viole e cialde di pane nero

Con la ricetta del Gelato al pecorino con crema di patate viola, pere caramellate e coralli croccanti di pane, concludo il racconto dei meravigliosi pecorini del  caseificio Il Fiorino. Sono alla terza ricetta di questo contest fino all'ultimo fiorino! Voglio concludere con questo gelato al pecorino lasciato al suo naturale sapore, senza aggiunte di altre essenze dolci,  accompagnato solo dalle consistenze croccanti e dai sapori dolci della frutta. Il contrasto cremoso-croccante ... Leggi di più

Cupole petalose al rosé e profumo di lavanda

Ditelo con un aspic al rosè fiorito! Riprendo il discorso iniziato con la ricetta delle "Fettuccine al pane di segale, noci e fiori d'inverno". Anche questa ricetta partecipa al contest "Buon appetito..Fiorellino". Organizzato in occasione dell'annuale manifestazione “Villa Ormond in Fiore 2019", è un evento che si tiene a Sanremo a cura della Fondazione Villa Ormond Events. La sfida richiede di utilizzare fiori eduli, freschi o essiccati nella preparazione di un piatto, come ... Leggi di più

Tronchetto di Natale a casa di Prelibata

Tronchetto di Natale da quasi sempre! I Natali di quando ero bambina erano festeggiati  con un rituale molto preciso. La  sveglia era quasi all'alba, impossibile dormire oltre le 7 del mattino, bisognava scoprire se Babbo Natale era passato. Carichi di gioia per i regali ricevuti, con un gran cicaleccio di commenti e fantasticherie, facevamo colazione tutti assieme, anche con mamma e papà. Una colazione speciale, quella delle giornate di gran festa, una tazza di cioccolata calda e i ... Leggi di più

I Pignoletti d’oro e di mais

Fate i Pignoletti d'oro!  Detta così il monito sembra che voglia dire "fate i rompi palle", ma non è questo che voglio dire! Fate i Pignoletti perché: Fate i pignoletti d'oro, perché sono dei biscottini veramente deliziosi. Sono stati inventati dal cuoco poeta Amedeo Sandri in onore del ritrovato mais del Pignoletto d'oro che già vi ho raccontato. Sono stati prodotti da Enrica Zenere nel suo laboratorio di pasticceria con le opportune modifiche che il "fare" ti porta ad applica... Leggi di più

Gelato di robiola e mostarda su zabaione al caffè

Gelato di robiola e mostarda:  reinterpretazione di una tradizione. Questa è la mia proposta dolce per raccontare la tradizione culinaria del mio territorio con i prodotti scelti dalla mistery box del Talent For Food 2018. Riprendo il discorso iniziato nella presentazione della ricetta salata "Bigoli con le sarde ubriache". Penso che l'innovazione in cucina inizi sempre dalla tradizione, dal bagaglio personale, dallo studio degli ingredienti, della tecnica, dalla manualità e dalla ... Leggi di più

Biscotti a dito o Cartucce

Biscotti a dito per continuare il racconto della zia Marchesa. Abbiamo lasciato Costanza bambina ad assaporare il profumo del Paradiso. Ora vi faccio incantare da Costanza adulta, già sposata, innamorata, ma non corrisposta. Non voglio rovinare la sorpresa della lettura di questo libro "La zia Marchesa" di Susanna Agnello Hornby, ma  voglio portarvi nella cucina del ricco Palazzo Sabbiamena. Nella Sicilia di metà '800  le aristocratiche e ricche padrone non si avvicinavano alle ... Leggi di più

Ostie stirate, al profumo di cannella e zucchero muscovado

Ostie stirate, Costanza comprende il profumo del Paradiso Fermati, bevi con me un brulè di mele e gustati le ostie stirate dal profumo di zucchero e cannella. Una ricetta ispirata da un bellissimo libro, una storia raccontata da una tata di una ricca bambina siciliana. Siamo nella Sicilia di metà '800, quando in una grande famiglia della ricca aristocrazia  terriera nasce Costanza. Una bimba dalla pelle chiarissima e dai capelli rosso fuoco, molto strano per la Sicilia di quei ... Leggi di più

Bussolà un dolce che amiamo da secoli

 Bussolà Vicentino, un dipinto, una lunga storia, una ricetta diventata De.Co “ Chi gà Santoli gà Bussolà” Chi ha dei "Santi" in paradiso o in terra può avere il Bussolà! Questo era il detto  che lo accompagnava. Il Bussolà è un dolce della tradizione Veneta, sempre , ma  che venne rappresentato anche in un dipinto del maestro Giovanni Antonio Fasolo risalente al  ‘500, presente nella villa Palladiana di Caldogno, dove si riconoscono chiaramente i Bussolà. Il ... Leggi di più