Gli struffoli della fortuna

Sabato 17 Dicembre nel calendario del cibo dell’Aifb si celebra la giornata degli struffoli e della pignolata… ci stiamo preparando alle feste!

Chissà quante cose buone ci farà scoprire l’ambasciatrice Giustina D’Alessandro nel suo blog Briciole di pane 

Gli struffoli sono piccoli, fritti, appiccicosi e sono pure pieni di palline colorate che di solito non uso …

ma  gli struffoli  portano fortuna!

Non ci si può esimere dal preparare gli struffoli per l’ultimo dell’anno,

da sbocconcellarli giocando a tombola,

nel caso le lenticchie non fossero sufficienti per assicurarsi un anno fortunato 😉

Perché non è vero ma ci credo ..

questo è il motto della superstizione 😉

Comunque, a parte tutto, gli struffoli sono simpatici, colorati, buoni e di buon auspicio..

e queste  motivazioni  possono  bastare per prepararli almeno due o tre volte l’anno,

ma il periodo giusto, come detta la tradizione napoletana,è quello natalizio.

Gli struffoli sono infatti un dolce tipico napoletano, colorati, gioiosi, tanti ….un po’ come loro,

un popolo che non lascia indifferenti sia che lo ami o che lo odi.. ma più spesso lo ami se lo impari a conoscere 😉

Servire gli struffoli non è facile, non si tagliano a fette e non sono neppure un dolce al cucchiaio.

L’idea di  colpire tutti  dalla stessa montagnola di struffoli  non mi ha mai entusiasmato  …

 quindi per non rinunciarvi,

ho messo un po’ di mio nel  modo di servirli 😉

La ricetta degli struffoli è un  regalo che mi ha fatto  una signora Napoletana,  che altri napoletani doc,

dicono che faccia gli struffoli  “che  fanno i buchi a terra ” dalla bontà 😉

Per propiziare questa fortuna gli struffoli dovrebbero essere contenuti in una grande cornucopia,

che più  grande sarà,  e più fortuna si potrà ottenere.

La cornucopia è infatti un simbolo di abbondanza, fertilità, felicità e provvidenza,

 Ho pensato che la più grande  fortuna è quando tutti sono fortunati …. e felici😉

Quindi ad ognuno la propria cornucopia, da gestirsi tranquillamente in santa pace,

sbocconcellandola tra un gioco ed una chiacchiera.

Ad ognuno tanta fortuna, ad ognuno la propria fortuna 😉

struffoli

INGREDIENTI

500 gr di farina 0

5 uova

2 cucchiai di zucchero

25 gr di burro

1 limone naturale  grattugiato

1 arancia naturale

1 pizzico di sale

olio per frittura ( preferibile di arachide)

LEGANTE DOPO LA FRITTURA 

250 gr di miele

100 gr di zucchero

1 bacca di vaniglia

Codette e palline di zucchero colorate

Frutta candita per decorare a piacere

PREPARAZIONE

Fate una fontana sulla spianatoia

versate al centro tutti gli ingredienti, comprese le uova,

impastate il tutto fino a formare una palla di pasta.

Sbattetela più volte sul tavolo, per asciugarla e renderla elastica.

Dopo aver ripetuto per 4- 5 volte l’operazione,

mettete la palla di pasta a riposare per almeno 1 ora in un panno pulito.

Stendete la pasta con il mattarello ad uno spessore di 0,50 cm e tagliatene tante striscioline sempre di 0,50 cm.

Prendete queste striscioline arrotondatele facendole rotolare avanti e indietro sulla spianatoia leggermente  infarinata.

Tagliate le striscioline in tante piccole palline, più piccole saranno e più gustoso sarà il risultato finale, che metterete a friggere un po’ alla volta, quando l’olio sarà ben caldo.

Scolatele in carta assorbente.

Dopo aver fritto tutte le palline di struffoli, in una pentola capiente  mettete il miele,

lo zucchero e i semi di vaniglia e fate sciogliere il tutto,

quando si sarà sciolto bene,  togliete dal fuoco e versatevi dentro gli struffoli, girando sopra e sotto come se stesse  condendo un’insalata.

Versateli in un piatto da dolce e decorateli con frutta candita e palline colorate.

PREPARAZIONE DELLE CORNUCOPIE

Preparatevi tanti piccoli coni, uno per ogni cornucopia da preparare.

Nocciole tritate

zucchero e zucchero di canna, qualche goccia di limone o di arancia.

Mettete lo zucchero semolato e di canna in un pentolino con qualche goccia di limone.

Circa 400 gr di zucchero per 2 cornucopie ( dipende molto dalla grandezza dei coni)

Fate sciogliere lo zucchero, quando sarà diventato caramello versatevi le nocciole tritate, continuando a girare, fino a quando le nocciole saranno tutte caramellate e che non ci sia caramello d’avanzo.

Versate il composto un po’ alla volta su un pezzo di carta da forno, grande come il foglio che ha composto il cono, mettete sopra una secondo foglio di carta da forno e riducete a foglio l’impasto con il mattarello.

Prendete poi l’impasto caldo tra i due fogli e avvolgeteli attorno al cono, cercando di dare la forma della cornucopia … non sempre la forma riesce perfettamente, sarà comunque un bel modo di servire gli struffoli 😉

Buona fortuna a tutti 😉

Share

Nessun Commento

    Lascia un commento

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: