Polpettine con sorpresa

Polpettine con sorpresa

Ricetta del recupero fantasioso.

Mi trovo veramente d’accordo con la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, nel pensare  che spesso le ricette del recupero danno più soddisfazione di altre preparazioni.

Quando gli ingredienti di partenza sono eccellenti, creare con gli avanzi è gratificante, perchè ciò che sembrava destinato ad una brutta fine,  trova una nuova vita, molto apprezzata dai commensali.

Oggi è il caso dell’avanzo di questo mezzo piatto di risotto al pomodoro.

Ottimo risotto  fatto con un riso carnaroli di riseria artigianale e con la salsa di pomodorini  dell’azienda agricola di Mastrototaro, una salsa che racchiude ancora tutto il sapore del sole della Puglia, 2 foglie di basilico dell’orto in casa 😉 ,  e un filo di buon Olio Evo Bio siciliano della Tenuta Piazza.

Sarebbe stato un vero sacrilegio darlo in pasto alle mie due affamate figlie pelose, Sookye e Missie, anche se anche per loro c’è sempre qualcosa di buono 😉

Troppo poco per fare degli arancini seri, e così mi sono venute alla mente quelle polpettine buonissime che mi offriva mio nonno quando da bambina lo accompagnavo alle 12.00 a farsi il bianchetto,

( sapete noi Veneti!) e  che dovevamo tenere nascosto alla nonna perchè diceva che mi avrebbe rovinato l’appettito!)

 

 

010

 

 

INGREDIENTI

Nelle ricette del recupero è tassativa un’unità di misura, forse due … quali? ad occhio  e a manciata 🙂

PREPARAZIONE

  1. Prendete un cucchiaio di risotto e ponetelo nel palmo della mano ( ben lavata)
  2. Formate un incavo al centro e metteteci il pezzetto di formaggio.
  3. Chiudetelo bene a palla e compattatelo per bene
  4. Passate la palla nella farina poi nell’uovo ed infine nel pan grattato
  5. Lasciate riposare per circa 15 minuti
  6. Preparate l’olio per la frittura e friggete le palline.

Conviene servirle tiepide così il formaggio all’interno sarà morbido e sciolto.

Avete voglia di un aperitivo, magari aspettando che il pranzo sia pronto?

Mettete in una caraffa una parte di Sciroppo ai fiori di Sambuco, una parte di prosecco tranquillo Jote prosecco doc e una parte di acqua minerale. Otterrete un ottimo aperitivo, tipico Trentino.

023

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: