Dolce amaretto

Dolce amaretto

Ognuno di noi ha un dolce prediletto, questo è il preferito da mia figlia.

Per lei è stato subito amore, uno di quelli che non riesci più a dimenticare 😉

La prima volta ce l’ha preparato una vicina di casa al mare, una di quelle  con le quali inizi a conoscerti, scambiandoti qualche porzione di buoni manicaretti fatti nelle rispettive case.

La prima volta ci regalò due fette di dolce per tre persone … e chi l’ha vista la fetta!  😉

Ovviamente l’ho corteggiata per avere la ricetta e alla fine ci sono riuscita.

Preparo ormai questo dolce da 15 anni e nel tempo l’ho perfezionato a modo mio, con delle migliorie da cui ho avuto solo conferme positive, l’allieva ha superato la maestra

(è il caso di dire!)

Il ripieno dal sapore di amaretto racchiuso tra le due frolle sprigiona un sapore inebriante che viene aumentato da un piccolo sentore di cioccolato fondente e dalla nocciola.

Ci abbinerei molto bene il Passito di Podere Volpaio e prima o poi imparerò a raccontarvi anche il Vino 😉

torta amarettiAssunta 003-001

Ingredienti 

Pastafrolla con farina 00 per la copertura

255 gr di farina 00

150 gr di zucchero

150 gr di burro freddo tagliato a pezzetti

2 tuorli

1/2 stecca di vaniglia bourbon

1 pizzico di sale

Buccia di limone naturale grattugiata

Con queste dosi, di questa frolla ne avanzerete sempre un pò per fare una piccola crostata oppure dei biscotti

Pastafrolla con farina di tipo 1 per la base 

Utilizzo questo tipo di farina perché, essendo macinata a pietra, presenta più fibre che danno alla frolla una maggiore consistenza e una sorta di “croccantezza”

I pesi sono identici rispetto a sopra eccetto la farina.

Ingredienti Ripieno 

100 gr di zucchero

1 uovo intero

3 albumi recuperati dall’impasto della frolla

100 gr di burro diluito e freddo

1 bicchiere scarso di liquore Amaretto

200 gr di nocciole tritate ( a piacere)

200 gr di cioccolato fondente

400 gr di amaretti

PREPARAZIONE

Preparate separatamente le due frolle,

partendo dalla fontana di farina e mettendo tutti gli altri ingredienti al centro.

Impastate velocemente  con le mani leggermente fredde, formando un panetto schiacciato  che metterete in frigorifero a riposare.

RIPIENO

Montate a neve ben ferma gli albumi.

Diluite il burro e lasciatelo raffreddare.

Tritate le nocciole, il cioccolato e gli amaretti.

Impastate tutti gli ingredienti assieme, amalgamandoli bene, aggiungendo solo alla fine  gli albumi.

_°_°_°_

Stendete la frolla,  di farina macinata a pietra e foderate una tortiera da Pie,

versatevi all’interno il ripieno, distribuendolo uniformemente,

stendete la frolla chiara, per poter fare la copertura ( coperchio ) della torta.

In forno a 180° per circa 45 minuti.

Una spolverata di zucchero a velo e il dolce amaretto è pronto;)

E’ un dolce che acquisisce ancora più sapore nei giorni successivi alla preparazione quindi il consiglio è..

mangiatela il giorno dopo, se resistete al profumo 😉

torta amarettiAssunta 006-001

torta amarettiAssunta 007-001

torta amarettiAssunta 009-001

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: