Torta di mandorle soffice con curcuma

Torta di mandorle soffice con curcuma

Liberamente ispirata alla ricetta di Nora Ephron …

Sistemando i libri di casa ( sistemazione che non finisce mai) , mi sono imbattuta in un libro di questa fantastica donna, un libro dal quale è stato fatto anche un famoso film, “Affari di cuore”.

Come ci sarà arrivato questo libro a casa mia ? Perché prima non l’avevo mai notato?

Dopo una prima indagine  per capire quali gambe di famiglia l’avessero fato entrare in casa e dopo aver constatato  che il libro è  dotato di una inspiegabile capacità di autotrasporto,

ho deciso che proprio per questa dote, era giusto leggerlo… e così mi si è aperto il mondo delle ricette di Nora e di come catturava gli amici con i suoi pranzi e cene rispettando la regola delle 4P 😉

Ancora sotto l’influenza del suo fascino ho reinterpretato la famosa Torta di mandorle di Nora modificando la quantità di burro e sostituendo lo zafferano con la curcuma,

ottimo antiinfiammatorio e spesso usata per tagliare le bustine di zafferano che troviamo al supermercato.

Nora faceva questa torta tutta nel mixer, mentre io il mixer  l’ho usato solo per ridurre in farina le mandorle.

Ho usato invece il  frullino e la k della planetaria 😉

INGREDIENTI per una tortiera 28 cm

170 gr di zucchero

120 gr di burro a temperatura ambiente

100 gr di mandorle pelate ridotte a farina insieme allo zucchero

80 gr di fecola

80 gr di farina dinamizzata di tipo 1

4 uova

1 pizzico di sale

I bustina di lievito biologico

1/2 cucchiaino di curcuma

Zucchero a velo

Mandorle non pelate per decorare

PREPARAZIONE

Preparate tutti gli ingredienti pesati.

Preparate la tortiera foderata ed infarinata.

Riducete a farina le mandorle assieme ad una parte di zucchero,

le mandorle, quando vengono  tritate, buttano fuori il loro olio, se le tritate assieme allo zucchero, l’olio verrà mantenuto e non verrà disperso nel recipiente del mixer.

Setacciate per bene la farina assieme alla fecola di patate  al lievito ed al pizzico di sale.

Montate le uova molto bene  prima insieme e poi aggiungendo la curcuma e poi la parte di zucchero rimasta.

Quando saranno soffici e spumose, aggiungete il burro a pezzetti un po’ alla volta.

Sempre mescolando aggiungete un po’ alla volta la farina di mandorle e poi le farine setacciate .

Versate il composto nella tortiera a cerniera precedentemente preparata e mettetela in forno, freddo, mettendolo a 180° non ventilato.

Cuocere per  30 minuti, sarà ancora chiara quando la tirerete fuori , ma è corretto così, perché deve rimanere soffice…fate sempre la prova dello stecchino 😉

La potete servire semplice oppure accompagnandola con una pallina di gelato  magari allo  zenzero 😉

Un aiuto particolare mi è stato dato dallo schiaccianoci personale del mio papà … forse un pò di aiuto  me l’ha dato anche lui, facendomi trovare questo libro 😉

Invito l’amica Welda del blog Cioccolato&Liquirizia a fare ulteriore modifiche per rendere questa torta adatta a Vegani ed intolleranti al latte 😉

insomma di fare la sua magia nel fare dolci e non solo, senza niente ma pieni di sapore e bontà  ….;)

 giardino e torta di Norma 015

2 Comments

  1. Mi impegnerò perché questa torta ha catturato la mia attenzione!!! Ed anche il libro 😉 GRAZIE♡

    Reply
    • Bene … se tu ci mandi la torta noi ti spediamo il libro e magari …la farina dinamizzata 😉 che ti piace tanto !

      Reply

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: