Vino italiano, è l’anno dell’ottimismo!

Vino italiano, è l’anno dell’ottimismo!

Vino italiano, è l’anno dell’ottimismo!

Si chiude il mese di Marzo e con lui i battenti del più importante evento nostrano dedicato al vino, il Vinitaly Verona.

Oltre 4.000 espositori presenti e delegazioni commerciali da 52 nazioni. 150mila visitatori, otre 2.600 giornalisti da 46 nazioni e operatori professionali da 140 Paesi, ben 20 in più rispetto al 2014.

Il Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati, che conta anche un salone dedicato all’olio extravergine di oliva e all’agroalimentare di qualità, l’altrettanto rinomato Sol&Agrifood, si conferma un appuntamento di grande successo mondiale e incoraggianti risultano anche i dati presentati dalle aziende.

 

Per quel che concerne il vino il 2015 si prospetta un anno di grande ottimismo, soprattutto al Sud, dove una cantina su due prevede una crescita anche sul mercato interno, oltre che nell’export. Il 94,5% delle cantine espositrici di Vinitaly infatti esporta, e più è alta la percentuale di export, maggiore è la soddisfazione e la fiducia espressa per il futuro.

Lo dice l’indagine esclusiva di wine2wine – l’Osservatorio b2b di Vinitaly, realizzata intervistando oltre 400 aziende vinicole italiane espositrici di Vinitaly nei mesi di febbraio e marzo 2015.

Grande successo poi per il settore biologico, con settanta cantine certificate e oltre 500 etichette riunite per il secondo anno consecutivo nell’area “Vinitalybio”, a testimonianza di una tendenza produttiva in forte crescita (incremento del 67,8% di ettari vitati da 40.480 ettari del 2008 e 67.937 del 2013).

Insomma, il comparto del vino italiano non smette di stupire e il mondo sembra adorare il nostro nettare: nel 2014 del resto ha segnato il record di export, superando il valore di  5,11 miliardi di euro.

Buone notizie anche per il mercato interno, con operatori interessati provenienti da tutta Italia, sia del canale horeca, sia della Gdo.

Un patrimonio, quello del mercato vitivinicolo italiano che, come ha ricordato il ministro Martina durante la cerimonia di inaugurazione “è fondamentale per l’Italia con oltre 14 miliardi di euro di fatturato e migliaia di aziende che rappresentano con passione, innovazione e professionalità la ricchezza dei nostri territori.”

La 49ª edizione di Vinitaly con Sol&Agrifood sono state l’occasione per fare il punto e confrontarsi anche sulle prospettive future del mercato, non solo del vino ma anche dell’olio d’oliva e dell’alimentare made in Italy che continuano a registrare ottime performance sui mercati esteri.

Una tappa fondamentale prima della grande scommessa di Expo 2015.

Una scommessa che non possiamo permetterci di perdere!

Anche noi di Prelibata abbiamo selezionato le aziende vitivinicole che hanno  la nostra stessa  filosofia , da condividere con gli amici … prossimamente vi racconteremo le loro storie e le storie dei loro prodotti tipici,  saranno disponibile per la vostra spesa  di cibo di qualità.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: