Premio di Settembre, due viaggi per due sapori

Premio di Settembre, due viaggi per due sapori

Mai una gioia, qualcuno direbbe, invece io in fondo la gioia la trovo sempre  😉

Novembre è iniziato come non doveva iniziare, condito con 3 settimane senza blog e da una tragedia personale, il risultato è che il cammino di Prelibata è sempre in salita.

Eppure, qualcosa di bello c’è,  in quello che succede mentre il brutto sta accadendo.

Ho ricevuto bellissime mail con poesie, parole di conforto e di sostegno da amiche digitali, amiche di Prelibata che mi sono state molto vicine durante il lutto personale che ho subito.

Alchimie che si sono create da passioni e problemi condivisi, frequentazioni digitali che mi hanno messo in sintonia con amiche lontane spesso più che con persone che vedo nella mia quotidianità.

E’ questo momento storico che rende  più facile intrecciare rapporti virtuali che reali? E’ la sostituzione dei rapporti epistolari? Come successe tra i protagonisti del libro 84 Charing Cross road?

No, non è questo.

E’ che  in Prelibata condividiamo passioni vere, semplici, che sono parte della nostra storia, ci riconosciamo attraverso le parole, le immagini e le ricette,

come se ci ritrovassimo dopo tanto tempo…questo è il bello di Prelibata!

E’ proprio per questo sentimento che ci unisce, che il premio diventa dono e prima di tutto regala gioia a me nel prepararlo e nello scegliere in quale viaggio di sapori accompagnare le “premiate”.

Nella sfida di Settembre, abbiamo avuto due primi premi, le vincitrici abitano una al sud (nella meravigliosa Penisola Sorrentina) e una al nord (nell’operoso Nord-Ovest)

Sono due sperimentatrici: Welda cerca di creare nei piatti il benessere psico-fisico per la propria famiglia e

Concetta si lancia in abbinamenti insoliti e di avanguardia, rivisitando le ricette della tradizione della sua terra, che ha dato i natali anche a molto chef importanti.

E così prendiamo per mano Concetta e ce la portiamo in Trentino, nel paese di Bosentino sopra il lago di Caldonazzo e le presentiamo la famiglia Valconover,

coltivatori di frutta da generazioni, le vogliamo far conoscere attraverso le confetture extra di Cà dei Baghi, segnalate  anche da Paolo Massobrio in Golosaria 2015,

la solarità e la generosità di questa  famiglia che ritroviamo proprio nel sapore delle loro confetture e dei loro succhi.

Per Concetta abbiamo scelto  la Confettura extra di mele all’aceto balsamico  e la Confettura extra di mele cotogne, come le userà ce lo dovrà raccontare lei!

Nel pacco che le ho inviato i suggerimenti di come abbinarle ci sono 😉

Diciamo che le abbiamo mandato due abbinamenti, infatti nel suo pacco dono-premio troverà anche il famoso Asiago Stravecchio presidio Slow Food della malga di Waister, Altopiano di Asiago e i meravigliosi biscotti

Tutto grano dei Dolci di Zenere che fanno impallidire anche Banderas e la sua Rosita  tutte le volte che glieli nominano 😉

Ovviamente, valore aggiunto la nostra shopper, personalizzata sul tema della sfida.

Piacerà a Concetta questo viaggio nei sapori del nord e la mitica borsetta con l’Aliciotta?

Dettagli Settembre 003

Prendiamo ora per mano Welda e ce la portiamo invece  al Sud, andiamo precisamente in Puglia ad Alberobello a trovare Vito e i suoi Sapori dell’Antica Terra.

 Vito, appassionato di cultura popolare, da anni lavora nella ricerca delle tradizioni popolari della sua terra (appartiene ad un gruppo di danza folcloristica),  ma quello che ci è piaciuto di più di lui è l’utilizzo che fa di ricette antiche per la conservazione della frutta e della verdura prodotta nei terreni dell’azienda agricola di famiglia.

Per Welda abbiamo scelto un vasetto di Cicoria e Fave, un abbinamento insolito ma molto buono e aspettiamo di sapere come  la sua inventiva la ispirerà nell’utilizzo.

Visto che  Welda e le sue bambine sono “diversamente intolleranti”, come ci scrive lei, continuiamo questo nostro viaggio portandola a Cetara, sul mare vicino  Salerno, per recuperare quello che veniva chiamato l’olio dei poveri pescatori, ma che ora è un rosolio di condimento ovvero “La colatura di Alici” di Delfino Battista.

 La preparazione alla colatura viene eseguita rigorosamente a mano, mentre alcune donne, con grande maestria, sfilettano le Alici appena scaricate dai pescatori ad una ad una e le ripongono nelle botti a strati, altre invece si dedicano esclusivamente a misurare con il pugno della loro mano il sale da cospargere sopra ogni strato.

Il fascino dell’artigianalità tramandata dai tempi antichi.

Saliamo lungo la costiera e ci fermiamo  a Massalubrense di fronte l’isola di Capri, nella terra dove la leggenda narra che abitassero le Sirene di Ulisse, più precisamente a Punta Campanella e  lì prendiamo l’Olio Evo di Antonio Gargiulo, il quale,  con la sua passione e fantasia, ha abbinato al  suo meraviglioso olio il profumato basilico della sua terra.

Visto che ci troviamo in Campania, passiamo nel parco del  Vesuvio a prendere le verdure essiccate di Fantasia Napoletana, un’azienda che raccoglie e seleziona i prodotti degli agricoltori di quell’area lavorati e conservati secondo la tradizione delle famiglie contadine e con queste verdure essiccate consigliamo a Welda di fare un bel sughetto all’Amalfitana per condire gli spaghetti.

Lasciamo il sud e tornando a casa con Welda nel suo Nord-Ovest e nel mio Nord-Est, recuperiamo 1 kg di  Magia, la farina Bio-Dinamica di Pandora-Universe, un bellissimo progetto che farà parte molto presto di Prelibata.

La natura che aiuta la Natura, microrganismi organici che detossinano la terra  per far crescere verdura, frutta, molto più che biologica, Bio-Dinamica.

Data la capacità di Welda nella sperimentazione, le mando il primo kg di farina Bio-Dinamica di tipo 1,  così lei ci racconterà i risultati ottenuti.

I prodotti da forno fatti con questa  farina sono  altamente digeribili, adatti agli intolleranti e alle persone che richiedono diete a basso contenuto glicemico.

Il pane fatto con questa farina viene chiamato “Pane della conoscenza”, mangiarlo e gustarne le sensazioni è un gesto d’amore verso noi stessi e regalarlo è un gesto d’amore verso gli altri 😉

Finisco questo viaggio premio e vi aspetto al prossimo….sperando di recuperare tutte le ricette di Ottobre 😉

Dettagli Settembre 001

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: