Zuppetta di zucca con pasta saltata

Vigilia tranquilla per  gente del nord… parlando di tradizione natalizia.

Spesso al nord la vigilia non viene propriamente festeggiata, è una giornata di magro nella quale ci si prepara al Natale, dove di magro sopra la tavola c’è poco e questo succede  da nord a sud.

Nelle nostre tradizioni italiane spesso troviamo che le famiglie del sud iniziano i grandi festeggiamenti la sera della Vigilia per finire…. quando sono finite le grandi quantità di manicaretti preparati.

Mentre al nord la sera della vigilia è spesso una sera di tranquillità, quasi un training di preparazione ai festeggiamenti dei giorni successivi.

Anche se non si festeggia, c’è comunque una cura particolare nella preparazione dei piatti che sono propri della vigilia come in ogni paese d’Italia.

Raccontatemi il vostro!

A casa mia il giorno della vigilia,  il pesce la faceva da protagonista sia a pranzo che a cena,  se a pranzo c’erano i “Bigoli con la sardea“, piatto povero ma molto gustoso, adorato dai miei familiari, per la cena veniva preparata una zuppetta calda, semplice ma appetitosa come questa che vi propongo:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g cipolla

320g polpa di zucca

280 g porro

240 g pasta corta ( noi usiamo i Gemelli di Pasta e.. per dare maggior valore al piatto)

2 filetti di alici ( noi usiamo Delfino Battista… sono 2 ma vi assicuro che fanno la differenza)

prezzemolo-aglio-olio E.V.O-sale-pepe.

  1. Iniziate con tagliare la cipolla  e rosolatela per 3-4′, attenzione che la cipolla non si bruciacchi, sprigionerebbe un gusto amaragnolo. Tagliate la zucca a dadini e unitela alla cipolla. Fatela insaporire e aggiungete circa 200 g di acqua calda da rubinetto e cuocete coprendola parzialmente  per circa 40′ minuti. Una volta pronto riducete tutto a crema salate e pepate . Zuppetta pronta
  2. Tagliate il porro a mezze rondelle e fatelo dorare in 2 cucchiai di olio per 3-4′; aggiungete quindi un battuto fatto con un ciuffo di prezzemolo tritato, mezzo spicchio di aglio e le acciughe spezzettate.
  3. Lasciate insaporire per 2-3′.
  4. Lessate la pasta in acqua bollente salata, scolatela al dente e saltatela nella padella del porro.
  5. Servite la pasta adagiandola nella zuppetta di zucca.

Un buon piatto semplice ma preparato con cura e con  buoni ingredienti, una bella tavola  per noi  fanno già #profumodinatale  e per voi?

profumo di natale 053

Pur di assaggiare la mia zuppetta, Laura di cuorbaleno ha preparato la tavola..con il suo tocco magico.

 

 

profumo di natale 052

 

 

Share

Nessun Commento

    Lascia un commento

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: