Zelten-contest

Zelten-contest

Annalisa Cera debutta nel nostro Concorso di Natale e lo chiude alla grande con una ricetta che sembra uscita da un libro di fiabe 😀

Ci parla così di questo piatto :

 

“Sebbene faccia parte della tradizione dell’Alto Adige, lo Zelten è diventato tradizione anche per la mia famiglia veneta. Dal 2010 ogni anno, i primi giorni di dicembre, mi procuro gli ingredienti, molto ricchi dal punta di vista calorico, ma sani. Mi metto all’opera per realizzarlo, approfittando dei giorni di festa dell’8 dicembre, affinché sia pronto da gustare per Natale.

La casa comincia a profumare delle essenze di cannella, chiodi di garofano, noce moscata, anice, cumino, agrumi, miele, frutta secca, che si fondono con quelle di vino e rum aromatici. Attraverso l’olfatto immediatamente ci si trova immersi nel clima natalizio cominciando a pensare alle persone care con le quali trascorrere le ore liete delle festività e alle quali questo rustico ma delizioso dolce andrà in dono.”

Diteci cosa ne pensate nella nostra Pagina di fb!

Schermata 2016-01-07 alle 19.26.45

 

INGREDIENTI

500 gr fichi secchi

250 gr uvetta sultanina

120 gr uvetta Malaga

120 gr pinoli

120 gr mandorle spellate

120 gr gherigli di noci

60 gr arance candite

60 gr cedro candito

scorza grattugiata di 1 arancia (quest’anno sostituita con bergamotto) scorza grattugiata di 1 Limone

2 bicchierini di rum

70 gr di Miele millefiori

50 ml Vino

1 cucchiaino di cannella in polvere 1⁄2 cucchiaino di pimento

1⁄2 cucchiaino di noce moscata

PER L’IMPASTO
150 gr di Farina di frumento “00”

100 gr di farina di segale

1 cucchiaio di Olio di oliva

150 ml di acqua tiepida

25 gr lievito di birra

1 presa di sale

1 cucchiaino di anice in polvere 1 cucchiaino di cumino in polvere 1 cucchiaio di miele

PER DECORARE
Noci, pinoli, mandorle, nocciole q.b. Frutta candida q.b.: ciliege, arance, cedro.

PER SPENNELARE

Miele q.b.

Schermata 2016-01-07 alle 19.26.26

Il giorno dopo ci si occupa dell’impasto

In una scodella si sbriciola il cubetto di lievito aggiungendo un cucchiaino di miele, si copre il tutto con acqua tiepida, si mescola e si aspetta finché non si forma della schiuma in superficie.

Nel frattempo in una ciotola si uniscono le due farine (“00” e segale), con il cumino e l’anice; poi si aggiungono il lievito e il cucchiaio di olio.

S’impasta fino a ottenere un composto morbido, ma non appiccicoso che si lascia riposare nel recipiente cosparso di farina e coperto con un telo finché non sarà raddoppiato di volume.

A questo punto si versa la ciotola con la frutta secca su una spianatoia, ci si mette sopra la pasta lievitata e si comincia a lavorare il tutto con le mani per incorporare la frutta alla pasta e ottenere un impasto omogeneo.

Si divide poi l’impasto in panetti di circa 250 gr ai quali si danno varie forme dello spessore di circa 2 cm (cuore, stella, rombo, cerchio, quadrato).

(Quest’anno per soddisfare le esigenze della famiglia ho impastato una dosa tripla  ed ho ottenuto 2 zelten da 500 gr rotondi e una ventina da 250 gr)

Si spennellano gli zelten con del miele fluido (sciolto sul fuoco), si lasciano riposare mezz’ora.

Poi si decorano con la frutta secca e candita e si spennellano nuovamente con il miele. A questo punto sono pronti per essere infornati a 150/160 gradi per circa 40 minuti.

Schermata 2016-01-07 alle 19.26.38

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: