Spaghetti integrali ai due cavolfiori con salsa di mandorle e arancia

Spaghetti integrali ai due cavolfiori con salsa di mandorle e arancia

Questa mattina, dopo aver fatto colazione, facendo la cucina lasciata “un pò”  in disordine la sera prima, ( a casa mia ci sono 3 turni 😉 )

ascoltavo  un medico dermatologo in tv,  che spiegava come si possono curare le malattie con il colore e la bellezza.

Ogni colore era associato ad un malanno ed era curato con un tela … che bello, ho pensato, la bellezza e l’arte che curano malattie psicosomatiche!

Anche nei piatti che preparo mi ispirano molto i colori, i sapori dissonanti, gli abbinamenti insoliti, il fascino dell’agrodolce, del dolce salato, mi danno lo stesso fascino di un rosso ed un viola messi assieme ( li adoro) 😉

La stessa cosa la posso dire di un blu e  di un marrone, che faranno pure, perfetto cafone, ma che, se sono della tonalità giusta, fanno tanto Armani 😉

Con questa ispirazione oggi è nato questo piatto,

( preciso che poco creo e molto trasformo, leggo, studio, memorizzo e poi…. forse ricordo, forse assemblo, comunque cucino 😉

un primo piatto per i tempi di dieta, che mi appagasse vista e palato e soprattutto che fosse salutare… certo l’olfatto ne fa un pò le spese, ma qualunque espediente si adotti,  ne vale la pena.

Io poi adoro il cavolo romano e la perfezione delle sue infiorescenze con la sequenza di Fibonacci 😉

Ricetta Vegetariana… tempo pausa pranzo 😉 per 3-4 persone 

300 gr di cavolfiore

100 gr di cimette di broccoli romani

300 gr spaghetti integrali

30 gr di mandorle con la pelle

bacche di ginepro

2 foglie di alloro

1 arancia, buccia e succo

 cime di finocchio

Olio extravergine di oliva e sale ( ho utilizzato l’olio dinamizzato)

Preparazione

Portate a bollore una pentola di acqua con la scorza di un’arancia, il ginepro e l’alloro.

Immergete il cavolfiore precedentemente pulito  e cuocetelo per ’10 e non di più.

Scolatelo con una schiumarola, lasciando l’acqua nella pentola.

Frullate le mandorle con un ciuffo di finocchietto tritato, 40 gr di olio e un mestolo di acqua di cottura del cavolfiore, ottenendo così una salsa.

Salate  l’acqua del cavolfiore e cuocete gli spaghetti; negli ultimi 5’di cottura, aggiungete anche le cimette di  broccolo romano e poi scolate tutto assieme.

Tagliate a pezzetti il cavolfiore e unitelo alla pasta;

condite tutto con il succo di mezza arancia e con la salsa alle mandorle.

Il segreto di questa ricetta è stato il succo d’arancia, mai avrei immaginato che rendesse così gradevole il sapore dei cavolfiori.

 

Informazione nutrizionale degna di nota: il cavolfiore è una verdura ricca di antiossidanti e poco calorica, si consiglia però di tenerlo al dente,

perché oltre a mantenere maggiormente il gusto ed essere croccante, ne limita  l’aumento del valore glicemico.

spaghetti integrali con cavolfiori 010

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: